Tatuaggio Bio-organico astratto a colori. realizzato completamente a mano libera da Jerry Magni, miglior tatuatore Bergamo, Milano, Crema, Cremona, Varese, Mantova, Lecco, Verona, Vicenza, Brescia.

Il passato che ritorna

Questo ragazzo era rimasto colpito da un mio lavoro del 2017: Vulsa Bractae e voleva qualcosa di simile.

Era rimasto attratto in particolare dai colori e da quella sorta di ovuli parte della composizione.

Si trattava quindi di ricreare lo stesso effetto e la stessa atmosfera senza ovviamente copiare il vecchio lavoro, cosa che mai faccio ne mai farei, a meno si tratti di due persone che esprimano la precisa volontà di avere due tatuaggi identici, cosa che comunque sconsiglierei.

Mano libera

Da qualche tempo evito di realizzare progetti a mano libera perché ritengo che avere maggior tempo per valutare il disegno permetta di fare un lavoro migliore, anche se devo ammettere che in alcuni casi lavorare a mano libera offre la possibilità di seguire in modo più armonico le linee del corpo.

In questo caso particolare però, dato che il lavoro che l’aveva affascinato era stato realizzato appunto a mano libera, decisi che il modo migliore per creare qualcosa di simile fosse operare allo stesso modo.

Quindi, dopo aver disegnato su di lui con i pennarelli e trovate le forme che soddisfacevano entrambi, tracciai le linee basilari del tatuaggio. Successivamente mi presi il tempo di creare delle prove colore da sottoporgli e una volta scelta la colorazione preferita passammo alle sedute successive fino al completamento.

Il segno dei tempi

Do sempre un titolo alle mie creazioni, si va da codici criptici per i miei biomeccanici, a titoli più esplicativi per i miei lavori illustrativi e/o realistici fino alla ricerca di termini latini per altri lavori che non rientrano nelle precedenti categorie. In questo caso non avevo però alcuna idea sul titolo da dare all’opera.

Infine, osservando quei “bozzoli” e quella struttura legnosa viola, immaginai si potesse trattare di una sorta di ingrandimento al microscopio di qualche morbo alieno e, visto il periodo che stavamo vivendo durante la realizzazione del tatuaggio, l’associazione di parole Jungiana fu immediata.

 

Qui sotto le fasi di lavorazione e il video del tatuaggio completamente guarito e assestato da più di un anno.