ANGEL & DEVIL – 3

Siamo arrivati alla terza seduta di quest’opera. Trattandosi del petto, una delle più dolorose, siamo a buon punto. Abbiamo dovuto fare diverse pause per dare modo a questo ragazzo di trovare le forze per proseguire. Ma nonostante le pause, c’è una bella differenza tra chi si lamenta come un bambino e chi invece, come questo ragazzo, trova il modo di farsi una risata e non perde mai il buonumore nonostante il dolore rendendo tutto più leggero anche al sottoscritto. Ora dovremo aspettare il prossimo anno per poter proseguire. Ma siamo messi bene visto che siamo oltre la metà dell’opera 🙂