Perseus kills Medusa tattoo - Perseo uccide Medusa tatuaggioQuesto ragazzo arrivò con una richiesta ben precisa, Perseo dopo aver ucciso Medusa.

Non ricordo esattamente quale fosse il suo personale significato o se fosse solo una fascinazione per il racconto in se, fatto sta che l’idea era buona e mi piaceva.

Mi aveva portato delle immagini e inizialmente mi sentivo un po’ limitato creativamente, da quelle immagini.

Ovviamente non volevo copiare un’immagine o una scultura anche perché in genere hanno dei limiti compositivi per un tatuaggio.
Spesso i clienti, soprattutto se al primo tatuaggio, pensano al tatuaggio come a un’immagine in due dimensioni, mentre in realtà il disegno sul corpo si sviluppa su forme cilindriche, eccezion fatta per la schiena, il torace o per piccoli tatuaggi che possono sfruttare le zone più piane del corpo.

Ad ogni modo, quando un cliente mi mostra delle immagini o durante la ricerca mi mostra qualcosa che gli piace, un’inconscia volontà di accontentarlo a volte mi fa perdere di vista il progetto nell’insieme, mi faccio influenzare e inconsicamente incatena un po’ la mia creatività. Un processo psicologico forse contorto che solitamente risolvo proponendo al cliente diverse bozze tra cui potrà valutare quella che preferisce. So che una volta solo, con la libertà necessaria, posso creare di meglio di quanto il cliente si aspetti 😉

Quindi creai alcune bozze, un paio basate su alcune immagini e statue che aveva visto lui e un paio basate sulla mia personale interpretazione. Fortunatamente scelse la più dinamica, quella che più piaceva anche a me.

In genere se un progetto è ben concepito è raro che il cliente scelga quello di qualità più scarsa o meno dinamico.

Mi procurai tutta la documentazione necessaria e mi misi al lavoro per sviluppare la bozza in un disegno superlativo. Il disegno richiese più tempo del previsto, fare realismo senza copiare non è facile e spesso il disegno richiede più tempo del tatuaggio. Come dico sempre: creare è molto più complesso che riprodurre.

Durante la lavorazione pensai che sarebbe stato interessante aggiungere delle note di rosso colorando il sangue presente nella scena. Gli mostrai la mia idea e fu pienamente d’accordo.

Non restava che cominciare la lavorazione su pelle.

Perseo uccide Medusa disegno tattoo - Perseus kills Medusa tattoo design

Dopo qualche seduta, una volta completato Perseo e Medusa, mi vennero due dubbi, due particolari del progetto non mi convincevano e volevo cambiarli.

Il primo era la grotta di Medusa, che andava all’interno del braccio. L’interno del braccio a parte il corpo morto di Medusa e la spada di Perseo non aveva grandi punti di interesse e quella grotta a mio parere non era abbastanza attraente. L’interno del braccio sarebbe sembrato un po’ sguarnito, per così dire, perciò mi serviva un idea per aggiungere un elemento più coinvolgente.

L’idea risolutiva venne a lui. Visto che dopo l’uccisione di Medusa, Perseo si precipita a salvare Andromeda, perché non inserire Andromeda appunto? Detto fatto. Preparai il disegno di Andromeda incatenata davanti alla grotta per una delle sedute successive.

Anche se non è perfettamente fedele alla descrizione mitologica risolveva il nostro problema.

Il secondo punto che non mi convinceva era la spalla. La testa di Perseo sembrava perdersi, non fluiva con la spalla come avrei voluto.

Perseus Kills Medusa tattoo detail - Perseo uccide Medusa dettaglio tattooDa qualche anno termino le mie maniche con decorazioni grafiche, quindi gli proposi di fare lo stesso in questo lavoro. Avremmo dovuto trovare temi grafici circolari che fossero adatti allo scopo e che fossero in tema con l’intera opera.

Trovare i giusti temi non fu così semplice, spendemmo un intero pomeriggio nella ricerca senza trovare qualcosa di adatto. Continuammo poi la ricerca in privato e dopo aver valutato svariati elementi, finalmente trovai quelli giusti per costruire la decorazione circolare che avevo in mente.

Tutto sembrava procedere per il meglio ma al momento dello stencil, nonostante diversi tentativi e ridisegnando diverse volte quella grafica, non c’era modo di averla perfettamente circolare come volevo. Ovvio che il corpo umano non è ne piano ne regolare quindi creare forme regolari su di esso richiede un certo impegno. Perdemmo mezza giornata nel tentativo di avere quella grafica perfettamente circolare, senza riuscirci. Ripresi le misure per ricreare il disegno, tirai fuori il vecchio esperto grafico che c’è in me e lavorando in vettoriale, distorcendo e adattando il disegno ottenni lo stencil perfetto.

Superato quell’ostacolo tutto proseguì rapidamente. Sono fiero di questo lavoro, mi piace come sono riuscito a comporlo, come si sviluppa sul braccio, in particolare il fatto che il braccio di Perseo segua in modo così armonico e quasi rigoroso il braccio del cliente, come la decorazione grafica avvolge la spalla in modo perfettamente circolare…

Per farla breve, credo sia uno dei miei lavori migliori, almeno fino al prossimo 😀

 

Guarda le immagini del processo di lavorazione qui sotto eil video più sotto.
Clicca sulle immagini per ingrandire e poi naviga usando i tasti freccia o sfoglia con il dito su dispositivi mobili.