SOUNDS OF SILENCEIl ragazzo che mi chiese di realizzare quest’opera aveva una storia molto importante da raccontare.
Vittima di un incidente motociclistico devastante, sia a livello fisico che psicologico, aveva visto la propria vita sull’orlo del disastro. Aveva vissuto la paura di non riuscire a camminare di nuovo o mai più normalmente. Fortunatamente, grazie alle cure e alla sua forza di volontà è tornato a camminare ma i giorni di ospedale, operazioni, dolore fisico, paura e infine l’immenso dispiacere per i suoi cari che vedeva soffrire intorno a lui l’hanno profondamente segnato, dandogli però una volontà di vivere ancora maggiore e voleva raccontare/ricordare questo passaggio con un tatuaggio unico.

Inizialmente aveva abbozzato una serie di idee, ma come spesso succede, il “vocabolario grafico/simbolico” di cui dispone una persona non abituata a disegnare per professione è limitato. Quindi, dopo aver letto le sue lunghe email in cui mi descriveva gli avvenimenti, gli stati d’animo di quei giorni terribili e quelli successivi alla sua “rinascita”, cominciai ad immaginare una serie di elementi, di simboli e infine un’immagine che riuscisse a riassumere in modo positivo e per quanto possibile poetico quel mare di informazioni, lasciando comunque spazio ad alcuni elementi a cui non voleva rinunciare.

L’immagine a cui pensai e che ho successivamente realizzato con le modifiche intervenute dopo alcuni scambi di email, è ricca di significato e di colore, esattamente come voleva il cliente.

La donna, elemento centrale dell’opera, ingloba diversi significati:
la dea della fortuna è bendata e nelle vicissitudini di questo ragazzo la fortuna ha certamente giocato un ruolo fondamentale. La benda rappresenta anche la cecità di fronte al pericolo, un atteggiamento che chi guida la moto conosce bene, l’eccitazione e l’adrenalina che ti prendono quando sei a cavallo delle due ruote, in particolare in gioventù, a volte ti fanno dimenticare il possibile pericolo, inoltre, nel suo racconto, mi disse di avere un “vuoto” nei ricordi del giorno dell’incidente, quindi la benda diventa anche simbolo dell’incapacità di avere una visione chiara. Un solo occhio è coperto perché, dopo l’incidente, come mi disse, fu come se fosse in grado di vedere la vita in modo diverso, migliore, più positivo di quanto non fosse in grado di vederla prima. Una benda che cade per mostrarci la bellezza della vita che ci circonda.
La lacrima che scende è simbolo della sofferenza sua e dei suoi cari durante i terribili giorni di ospedale, ma la lacrima è anche simbolo di purificazione, è anche attraverso passaggi dolorosi che impariamo a dare il giusto valore a quel che ci circonda. Inoltre l’occhio è simbolo della manifestazione spirituale.
Il destro è assimilato all’attività, al futuro e al sole, il sinistro alla passività, al passato e alla luna. Ancora, simbolo della visione interiore, dell’onniscienza; conferisce invulnerabilità e fertilità. Quindi, oltre ad essere un simbolo adatto allo scopo diventa anche una sorta di porta fortuna.

Le farfalle che escono dalla bocca rappresentano il silenzio, silenzio con cui ha affrontato il dolore, sia per l’orgoglio di non mostrare la propria sofferenza e paura durante quei giorni, sia per non dare ulteriore preoccupazione ai suoi cari.
L’immagine delle farfalle che escono dalla bocca mi arrivò per caso una sera mentre parlavo di quest’opera alla mia ragazza. Non mi era chiaro perché mi piacesse tanto, perciò decisi di fare una ricerca approfondita e scoprii che la farfalla è un simbolo ricco di significati, significati che sembravano calzare a pennello con la sua storia: è simbolo di rinascita e resurrezione, il bruco che crede di morire e invece rinasce come farfalla; è simbolo dell’anima che non si dissolve con la morte fisica, dell’amore per la vita e in occidente è anche simbolo di libertà.
Dal punto di vista psicanalitico dell’interpretazione dei sogni, sognare farfalle significa sacrificio di se stessi per il bene degli altri (il suo soffrire in silenzio), possono anche essere simbolo di ignoranza (nel suo caso il non essersi reso conto delle sue fortune prima di quel momento drammatico).
La bocca è simbolo della parola e di buono o cattivo auspicio dipendentemente da cosa si sogna che entri od esca dalla bocca.
Quindi delle farfalle che escono dalla bocca non solo rappresentavano alla perfezione il silenzio ma anche un buon auspicio per il futuro e/o la sua attesa e sicurezza che sarebbe arrivato sicuramente un periodo migliore, la sua “resurrezione”.

Il pistone e le valvole nella fase di scoppio rappresentano la sua passione per le moto che non si è spenta, anzi, si è già comprato una nuova moto. Ho realizzato una parte del sistema valvolare arrugginito, simbolo della vecchia moto, l’altro normale per rappresentare la nuova, ma nella mia visione, oltre a questo significato materialistico, c’era pure la rappresentazione di idee nuove che non si possono manifestare senza la spinta di quelle vecchie.
Il sistema desmodromico ha richiesto parecchio lavoro. A lui non bastava un motore qualsiasi, voleva proprio quello della sua moto (una Ducati). Dopo varie ricerche siamo finalmente riusciti a trovare uno spaccato del motore che mi semplificò la realizzazione di quella parte del disegno. Elemento che lui voleva assolutamente, non solo come rappresentazione della sua passione motoristica ma anche simbolo della forza propulsiva che ci fa avanzare come esseri umani nonostante le difficoltà.

Infine l’albero e i fiori di ciliegio, i fiori di ciliegio sono un simbolo ormai universalmente riconosciuto della evanescenza della vita, una sorta di memento mori meno macabro di un teschio. Avrei evitato l’albero ma per lui era un elemento irrinunciabile, simbolo di forza e stabilità.
Alla fine abbiamo trovato il giusto compromesso, quella rupe su cui poggia l’albero era l’elemento perfetto per fondere quella parte del disegno con il motore.

Il lavoro è stato “spalmato” nell’arco di un anno circa. Il ragazzo doveva volare fino qui dalla Sicilia, quindi, oltre a dover far fronte ai costi del volo e del soggiorno, ovviamente doveva organizzare i suoi tempi. Mi farebbe piacere fare qualche foto a tatuaggio completamente guarito ma vista la distanza non credo sarà possibile a breve.
 

Guarda le immagini del processo di lavorazione qui sotto.
Clicca sulle immagini per ingrandire e poi naviga usando i tasti freccia o sfoglia con il dito su dispositivi mobili.